Rimedi contro la Cellulite: quali sono?

L’idea di mettersi il costume da bagno ci porta a verificare la situazione del nostro fisico: se durante l’inverno siamo stati previdenti siamo compiaciuti dei risultati, se invece non abbiamo avuto cura di noi passiamo dalla depressione al panico. Quali sono allora i rimedi contro la cellulite adatti alle nostre esigenze? Continua leggere per scoprire cosa possiamo fare.

Cellulite e Cuscinetti Addio

L’area maggiormente a rischio di delusioni per il pianeta femminile è senza dubbio quella delle cosce e dei glutei, territorio di conquista per cellulite e adiposità localizzate. Ma cosa si sarebbe dovuto fare per non arrivare a questo punto? Per prima cosa, una sana abitudine di vita: bere molta acqua; una dieta iposodica e ricca di frutta e verdura associata a un’adeguata attività sportiva, cosa purtroppo che in Italia si pratica poco. Si sarebbero potuti effettuare nell’inverno interventi chirurgici strutturali e più invasivi, atti al modellamento corporeo come addominoplastica o liposuzione. È inutile piangere sul latte versato: cosa possiamo fare ora? Per prima cosa dobbiamo distinguere la cellulite (la pelle a “buccia d’arancia”) dalle adiposità localizzate, le coulottes de cheval.

La Cellulite

La cellulite non è data solo dall’accumulo di grasso, ma è una patologia multifattoriale che non si risolve con la bacchetta magica. Quello che si può fare è ridurre l’inestetismo grazie a un breve e intenso ciclo di terapia fisica e laseristica non invasiva (SmoothSha- pes), praticata ambulatorialmente senza dolore, anzi con la bella sensazione di gambe più leggere.

Le adiposità localizzate

Diverso è il discorso per le adiposità localizzate, perché si tratta di vere e proprie dismorfie geneticamente determinate che alterano la forma dei glutei e delle cosce. Le coulottes de cheval hanno la spiacevole caratteristica di far sembrare più largo e basso il “lato B” e danno l’effetto ottico di una gamba più corta.

Trattamenti contro le adiposità localizzate.

Un aiuto oggi ci viene dato dalla lipolaser con tecnica SlimLipo e dalla Liposcultura Nutazionale Infrasonica, due metodiche che consentono la rimozione sicura e definitiva delle adiposità localizzate con un solo trattamento ambulatoriale e mini-invasivo.

In entrambi i casi l’anestesia è locale pura, con un dosaggio di estrema sicurezza. Nel caso della lipolaser la tecnica prevede tramite una sottilissima fibra ottica lo scioglimento selettivo del grasso ed il riscaldamento fino a 47 °C della cute; il grasso sciolto dal laser viene poi gentilmente rimosso con una sottile cannula senza alcuno sforzo, modificando quindi la forma dell’area trattata, mentre la pelle va incontro a un processo di rassodamento grazie alla contrazione delle fibre collagene causata dal calore. La Liposcultura Nutazionale Infrasonica, chiamata “Lipo del solletico” per via della sensazione data dalla sua vibrazione, tramite il movimento nutazionale di una sottile cannula aspirativa permette la rimozione di discrete quantità di adipe senza danneggiare vasi e nervi. Il postoperatorio è indolore e già dopo tre giorni si possono riprendere le normali attività.

In entrambi i casi i risultati si manifestano già dopo 3-4 settimane, potendo affrontare con successo la prova costume.

Per sapere prezzi, costi e modalità dei trattamenti, non vi resta che compilare il form contatti del nostro sito web.

Volete conoscere le 10 cose da sapere prima di sottoporvi ad un intervento di chirurgia estetica? Ecco un articolo tratto dal Corriere.it

Leggi l'articolo in PDF qui: CELLULITE E CUSCINETTI

Condividi