PRP Capelli funziona? Vediamo cos'è

 

Il PRP, ovvero “plasma ricco di piastrine”, è un liquido biologico ottenuto dalla centrifugazione del proprio sangue; il plasma contiene piastrine che a loro volta contengono numerosi e importanti fattori di crescita che promuovono la neoangiogenesi e la sintesi di collagene, fibroblasti e acido ialuronico. Il PRP funziona molto bene ed è un ottimo ritrovato per donare maggiore elasticità, lucentezza e turgore a viso, mani e collo.

Prima però di vedere come funziona il prp nell'ambito della ricrescita dei capelli, vediamo subito quali sono i più comuni campi di applicazione e la tecnica utilizzata.

 

Prp applicazioni generiche

 

La tecnica di applicazione. Si esegue un comune prelievo di sangue venoso, il quale viene trattato in una specifica centrifuga, che ne permette la separazione della frazione corpuscolata (globuli rossi), che si scarta, dalla frazione contenente plasma e piastrine, che invece conserviamo. Il plasma viene attivato e immediatamente reiniettato a livello dell’area da biostimolare con degli aghi sottili come quelli utilizzati per l’infiltrazione dell’acido ialuronico. L’effetto è progressivo: la pelle inizialmente sarà più lucente e progressivamente acquisterà maggiore tonicità e compattezza.

Il trattamento si effettua a distanza di 3-4 mesi l’uno dall’altro per il primo anno mentre è consigliato 1 trattamento ogni 6-9 mesi negli anni successivi.

 

 

prp capelli

 

 

Il prp nella ricrescita dei capelli

 

Ma è nel campo della ricrescita dei capelli che si assistono a risultati spettacolari con il Prp, come ci conferma il Dottor Matteo Benedet, Chirurgo Plastico ed esperto di calvizie del Centro Medico Galeno.

Infatti, gli stessi fattori di crescita contenuti nel plasma riattivano le cellule staminali dei bulbi capilliferi stimolandola ricrescita dei capelli e la fortificazione di quelli già esistenti che non cadono più e aumentano di spessore del 30% con evidenti conseguenze positive sul volume della capigliatura.

I trattamenti Prp per i capelli si svolgono tre volte all’anno per il primo anno e poi con maggior distanza uno dall’altro senza alcuna necessità di anestesia o di astensione dal lavoro.

Il fatto infine di utilizzare il proprio sangue rende la procedura altamente sicura anche se deve essere effettuata con i sacri crismi della medicina e incentri specializzati.

Scarica l'articolo in PDF qui: RICRESCITA DEI CAPELLI E RINGIOVANIMENTO CUTANEO

Condividi